soddisfazione pazienti

Più fondi se il paziente (inglese) è felice

Postato il Aggiornato il

NHS choices-logo

Leggo con interesse sul Sole 24 Ore Sanità del 13-19 ottobre scorso che il NHS inglese sta varando una riforma che prevede premi per le strutture sanitarie attente all’accoglienza del paziente, integrando target di tipo quantitativo (liste d’attesa, risultati clinici, ecc..) con la soddisfazione degli assistiti, allocando su questo indicatore un premio del 4% del proprio budget, secondo quanto previsto nel progetto pilota che partirà a breve nel distretto di NHS Northwest.

Mi sembra un progetto che, se realizzato con metodo e integrando questo indicatore all’interno di un cruscotto multidimensionale, darà finalmente un peso economico alla centralità del paziente !

Nella stessa pagina leggiamo il commento ai risultati dell’Euro Health Consumer Index, presentato nel 2009, dove l’Italia veleggia al 15° posto su 33 paesi censiti dal sondaggio sulla sanità europea, appena dietro UK, registrando un lento ma costante miglioramento, speriamo in bene …. anche se in questa classifica nell’area e-health siamo giudicati “quasi assenti”.

http://www.nhs.uk/Pages/HomePage.aspx

Annual EU healthcare index

Postato il Aggiornato il

ehci-2009

29 September 2009

The Euro Health Consumer Index 2009 groups 38 indicators of quality into six categories: Patient rights and information, e-Health, Waiting time for treatment, Outcomes, Range and reach of services provided and Pharmaceuticals. There are general improvement trends among most of the measured healthcare systems but there is continuous decline in the Spanish, Portuguese and Greek healthcare systems which do not keep up with the improvement rate one can find in countries like the Netherlands, Denmark or Ireland. “With patient mobility growing around Europe, there is a strong need for transparency exposing the pros and cons of the national healthcare systems. The EU intends to introduce a crossborder care scheme which requires significantly better information to patients. This years´ measurement indicates that forward-looking governments start using healthcare information and choice to engage patients in the decision-making, building a pressure from below for improvement”.

Contact: brussels@healthpowerhouse.com
http://www.healthpowerhouse.com/