RAPPORTO OASI 2009: marketing e web in evidenza

Postato il

 

Come già segnalato un paio di mesi fa, evidenzio che nel Rapporto Oasi 2009 del Cergas-Bocconi di Milano, pubblicato su www.cergas.unibocconi.it , sono stati dedicati ben due capitoli al marketing e discipline affini.

Come anticipavo nel post di novembre, nel capitolo 13 viene analizzato un tema molto caro a questo blog, cioè “Patient web empowerment: la web strategy delle aziende sanitarie del SSN”, a cura di Buccoliero & co.

Inoltre segnalo che nel capitolo 12 viene analizzata approfonditamente la comunicazione aziendale in sanità, come segnalato e commentato dal Sole 24 Ore Sanità del 22-29 dicembre 2009, interessante sopratutto per l’approccio strategico al tema (analisi, obiettivi, …), la differenziazione dei processi (comunicazione per la salute, per il marketing, per l’empowerment e istituzionale) e per l’evidenza sulla necessità di misurare l’efficacia delle azioni rispetto agli ovbiettivi dati.

BUONA LETTURA A TUTTI !!!

2 pensieri riguardo “RAPPORTO OASI 2009: marketing e web in evidenza

    Domenico Tosello ha detto:
    23 febbraio 2010 alle 19:31

    Ciao Alfredo,
    sono riuscito a leggere solo ora il rapporto.
    Non sorprendente ma piuttosto sconfortante direi!
    Come scrivono gli autori (http://www.viasarfatti25.unibocconi.it/notizia.php?idArt=2966#): “L’analisi dei siti aziendali ha consentito di evidenziare alcune interessanti best practice. Tuttavia, rispetto a un massimo teorico dell’indicatore pari a 10, la media italiana risulta essere molto bassa (1,5). La consapevolezza della necessità di assumere un ruolo di interlocutore attivo per i pazienti attraverso i propri siti web appare quindi ancora limitata.”
    Commento quanto mai eufemistico e prudenziale, direi. Non so ora, ma una volta prendere un due a scuola più che “una consapevolezza limitata” era piuttosto un insulto.

      Alfredo Pascali ha detto:
      23 febbraio 2010 alle 21:34

      Hai ragione, ma vedi il bicchiere mezzo pieno : si parla di strategia web (come mezzo per l’empowerment) in sanità in una notissima ricerca accademia, quando mai fino ad ora ?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...